comproscambiovendolibriusati

Vai ai contenuti

Menu principale:

Coleridge S. Taylor

LA BALLATA DEL VECCHIO MARINAIO E ALTRE POESIE
di S. Taylor Coleridge
Edizione Tascabili Newton
Costo: € 1
Condizioni del libro: buone

La ballata del vecchio marinaio (The Rime of the Ancient Mariner nel titolo originale), composta tra 1797 e 1798, rappresenta il contributo più significativo di Samuel Taylor Coleridge (1772-1834) alle Lyrical Ballads, pubblicate nel 1798 in collaborazione con William Wordsworth (1770-1850) e la cui celebre Preface è considerata il manifesto del Romanticismo inglese. The Rime of the Ancient Mariner racconta la vicenda fantastica di una maledizione che cade su una nave e il suo equipaggio dopo l’uccisione di un albatro da parte di un marinaio.
La forma metrica del testo è quella della ballata, una tipologia poetica che racconta una storia, spesso piuttosto lunga, e che è caratterizzata da un ritmo che la rende anche cantabile. Sebbene il linguaggio della Rime sia evocativo e immaginifico, concedendo ampi spazi al “sublime” romantico, e sia ricco di arcaismi (e non popolare e semplice come nella ballata medievale), Coleridge riprende anche diversi motivi tipici delle ballate popolari inglese. Questi sono ad esempio la forma dialogica, in quanto l’intero poema è un dialogo tra il vecchio Marinaio e l’invitato a nozze che egli ferma nella prima strofa, e la presenza del soprannaturale, che caratterizza le visioni successivi alla morte dell’uccello 1. Altri elementi caratteristici sono il tono tragico della narrazione, che segue il percorso di redenzione del protagonista della Ballata, ovvero il vecchio marinaio. Lo stile è elaborato, arricchito di assonanze, consonanze e ripetizioni, nonché figure di suono e di ritmo che danno al testo una particolare patina letteraria.

Torna ai contenuti | Torna al menu