comproscambiovendolibriusati

Vai ai contenuti

Menu principale:

Connelly Michael

UTENTE SCONOSCIUTO
di Michael Connelly
Edizione Piemme 2007
(prima edizione)
(copertina rigida)

Costo: € 3
Condizioni del libro: ottimo stato

Henry Pierce è un giovane scienziato. Ha alle spalle una storia d'amore fallimentare e si è appena trasferito in una nuova casa. Casa nuova, telefono nuovo. Ma la prima volta che ascolta la segreteria telefonica si accorge della presenza di messaggi che non sono diretti a lui. Tutte le chiamate sono per una certa Lilly che, è evidente, è nei guai fino al collo. Henry si lascia catturare dal mondo di Lilly, un mondo notturno a luci rosse, fatto di sesso via Internet e di identità segrete. Travolto da una sorta di attrazione fatale Henry si getta in una sua indagine personale sulle tracce della donna misteriosa.

LA BIONDA DI CEMENTO
di Michael Connelly
Edizione Piemme 2004 (copertina rigida)
Costo: € 3
Condizioni del libro: buone

La vicenda si apre con il processo intentato dalla vedova di Norman Church (il Fabbricante di bambole), ucciso 4 anni prima da Bosch per un tragico errore; nella causa è aiutata dall’avvocato Honey Chandler. Nel frattempo si scopre che c’era stato un altro delitto.
Dopo il controllo effettuato sulla vittima emergono diversi possibili scenari: forse questo assassino è un imitatore del Fabbricante di bambole o un suo vecchio complice oppure che l’uomo ucciso da Bosch non è il Fabbricante di bambole. Dopo l’identificazione della nuova vittima scoprono che era un’attrice porno. Durante il proseguimento del processo emerge un video che procura un alibi a Norman Church almeno per l’ultimo omicidio.
In base a questo e ad altri particolari che un informatore le rivela, l’avvocato della difesa insinua che c’era la possibilità dell’esistenza di un altro serial killer (ancora in libertà) o peggio che poteva essercene stato dall’inizio uno solo e che quindi Church in quel caso è innocente. Quindi Bosch studia i fascicoli sul caso del Fabbricante di bambole e comprende qualcosa che all’inizio gli era sfuggito.

Torna ai contenuti | Torna al menu